Scopri la nostra offerta Hotel + Skipass

OFFERTA

Offerta Freeski

Scopri la nostra offerta Hotel + Skipass

OFFERTA

Offerta Freeski
 

L’Audi Fis Ski World Cup Sestriere nelle immagini catturate da uno smartphone

L’Audi Fis Ski World Cup Sestriere nelle immagini catturate da uno smartphone

C’è un attrezzo che oggi giorno ci aiuta a ricordare una valanga di emozioni vissute intensamente, fuggite via a ritmo incalzante l’una dall’altra. Per una volta, anziché isolare le persone, le accomuna attraverso selfie, foto e video di due giornate memorabili come quelle dell’Audi Fis Ski World Cup Sestriere 2020.

 

Contenuti multimediali che difficilmente verranno cancellati dalla memoria del dispositivo. Resteranno sempre lì nella galleria del telefonino e di quelli che verranno grazie ai cloud che conservano nel tempo i nostri ricordi come un tempo si faceva con gli album di famiglia. Una parte di foto e video sono state riversate impulsivamente sui social al grido di “noi c’eravamo”. Altri momenti restano nel telefonino pronti a riaccendere l’emozione, a far rivivere quei momenti magici. Ecco allora, in rigoroso ordine cronologico, alcuni momenti (non tutti) dell’Audi Fis Ski World Cup Sestriere 2020 prendendo spunto dalla galleria dello smartphone di un cronista.
Venerdì 17 gennaio: la quiete prima della tempesta di neve. Ok ci siamo al mattino è tutto pronto: la pista è perfetta, il gigante è tracciato e si stanno completando gli ultimi allestimenti nel villaggio sponsor. Attenzione però, le previsioni meteo indicano una nevicata a partire dal tardo pomeriggio.

Non si sa quanta neve arriverà sono già tutti all’erta. Poco dopo le 16.00 il tempo si chiude e cadono i primi fiocchi. Alle 18.00 è chiaro che si dovrà fare seriamente i conti con la perturbazione che cresce d’intensità. Alle 19.00 ci si ritrova tutti bianchi allo start party di Coppa del Mondo a Casa Eccellenze con lo chef Luca Zara e tante golosità di Langhe Roero e Monferrato.

Fuori continua a nevicare. Anche dalla finestra dell’hotel la sera continua a nevicare, tormenta… Sulla Kandahar G.A. Agnelli illuminata dai riflettori si lavora per monitorare e rimuovere la neve per tutta la notte. Alla fine sono una quarantina i centimetri di neve caduti in mezza giornata.

Sabato 18 gennaio: un miracolo al risveglio. Sono le 7.00 del mattino e il cielo è sgombro il sole sorge e regala una giornata da spettacolo con un paesaggio immacolato. La pista è pronta, nuovamente tracciata. Merito del grande lavoro di tutti coloro che hanno lavorato incessantemente con una passione incredibile esposti alle intemperie ma determinati a mandare in scena lo spettacolo su un palcoscenico perfetto.

Lo stesso vale per le vie e le piazze di Sestriere dove tutti si sono dati da fare pronti ad accogliere oltre 20 mila spettatori per la Coppa del Mondo di Sci. Auto e bus carichi di appassionati arrivano al Colle. Ordinatamente prendono posto sulle tribune e a bordo pista pronti per lo show. E che spettacolo, con la ciliegina sulla torta messa da Federica Brignone prima!

La festa continua nel villaggio sponsor e in una straripante piazza Fraiteve dove, nel tardo pomeriggio, si tengono le premiazioni ufficiali e la passerella delle atlete con autografi e selfie insieme al sorteggio pettorali per il parallelo della domenica.

Musica, emozioni e spettacolo finale del laser show da urlo! Poi la magica fiaccolata dei Maestri di Sci e lo show del Video Mapping in 3D sul Monte Sises. Momenti speciali!

Domenica 18 gennaio: freddo ma bello! È il giorno del debutto del Gigante Parallelo, tutto e pronto, due tracciati speculari, il rosso e il blu per testa a testa adrenalinici. L’atmosfera è elettrizzante, il pubblico risponde ancora una volta alla grande, le atlete azzurre pure con Marta Bassino che finisce sul podio, terza!

Per lei anche un ospite speciale, Fabio Aru arrivato al Colle per una volta in auto e non in bici per assistere per la prima volta ad una tappa di Coppa del Mondo di Sci. “È stata un’esperienza incredibile – ha dichiarato Aru –  un bell’ambiente sia dentro che fuori con tanti amici e tifosi che mi hanno dato una grande carica. Ringrazio il Comune di Sestriere e la Vialattea per avermi invitato ed anche la FISI per avermi dato la possibilità di seguire il parallelo direttamente dalla postazione della Nazionale Italiana. Alla fine ho voluto complimentarmi con Marta Bassino che è stata davvero brava come anche le altre atlete azzurre in gara. Davvero una bella esperienza”.

Mentre finisci di scorrere le foto di questo weekend pazzesco ti rimbalza insistentemente nella mente la musica. Una canzone in particolare, “Mamma Mia” degli Abba, che scatena il ballo in tribuna e tutto intorno alla pista. Come nell’edizione del 2016, sempre a Sestriere sulla Kandahar G.A. Agnelli, sempre per una tappa di Coppa del Mondo Femminile, sempre un grande successo riconosciuto dalla Fis e dalla Fisi.

E poi ancora l’esultanza, le grida di incitamento del pubblico, degli Sci Club, le bandiere sventolante al cielo, l’esultanza delle atlete sul podio. Una grande festa, in ogni suo momento! Bene, bravi, bis!

Testo e foto: Ezio Romano

No Comments

Post A Comment

Vuoi avere maggiori informazioni?
Compila il modulo contatti e verrai contattato il prima possibile!

Ho letto e accetto la Policy Privacy